AttualitàAnno 2 N°4

Il Presidente Fini inaugura l’Anno Accademico dell’Università

Condividi

Sarà il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, ad inaugurare venerdì 22 ottobre, alle 10,00, nell’Aula Magna di Ateneo (in via Caggese, 1 a Foggia) il XII anno accademico dell’Università di Foggia.
«Desidero ringraziare sentitamente, a nome mio personale e dell’intera comunità, il Presidente della Camera dei Deputati, on. Gianfranco Fini – ha dichiarato il Magnifico Rettore, prof. Giuliano Volpe – per aver accettato il nostro invito a partecipare alla cerimonia di inaugurazione del XII anno accademico della nostra Università».
«Dopo la cerimonia celebrativa del decennale dell’Ateneo, istituito il 5 agosto 1999, – ha ricordato il Rettore – quest’anno la cerimonia di inaugurazione sarà caratterizzata da un’altra importante ricorrenza che segna il 2011 e che coinvolge tutti i cittadini del Paese: il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Si tratta di un’opportunità unica per riflettere sul significato e sul valore dell’unità nazionale e per affermare i principi fondamentali che sono alla base della nostra società come la solidarietà, la sussidiarietà e l’unità, principi che siamo chiamati a difendere e a trasmettere ai giovani. La manifestazione sarà l’occasione per sottolineare il ruolo svolto dall’Università nel processo di costruzione dell’Italia Unita, un ruolo oggi di grande attualità».

Il ritorno di "Diomede". Come abbonarsi
Abbonarsi a una rivista come “Diomede” non significa solo assicurarsi le copie cartacee e digitali previste in un anno. Significa condividere una sfida, incoraggiare in maniera concreta un progetto editoriale a diventare adulto. Chi si abbona, ci consente di pubblicare “la rivista più bella mai esistita a Foggia”, come l’hanno a suo tempo definita.
Il ritorno di "Diomede". Come abbonarsi
Abbonarsi a una rivista come “Diomede” non significa solo assicurarsi le copie cartacee e digitali previste in un anno. Significa condividere una sfida, incoraggiare in maniera concreta un progetto editoriale a diventare adulto. Chi si abbona, ci consente di pubblicare “la rivista più bella mai esistita a Foggia”, come l’hanno a suo tempo definita.