Cultura VivaAnno 1 N°2 NS

Quando Foggia diventò capitale dell’Italia Ferroviaria

Come e perché si arrivò a fabbricare una delle prime locomobili del mondo. Era metà locomotiva e metà automobile. Un autentico primato

Condividi
Ma come si arriva al traguardo tecnologico raccontato nelle pagine precedenti, una delle prime locomobili al mondo fu progettata e costruita a Foggia nel 1873, nel cuore del complesso metallurgico e ferroviario che governava il movimento dei treni nel Mezzogiorno. Protagonisti di questa esperienza pionieristica due tecnici, Enrico Riva e Giuseppe Zara, che costruirono proprio nel capoluogo dauno, con maestranze locali, un esemplare unico con caldaia a vapore. Di quell’avventura è rimasto poco, una fotografia e una testimonianza del progettista Riva, su un giornale francese del 1898. In qualche archivio dovrebbero esserci anche i disegni e la relazione tecnica, scritta [Read More]

Questo contenuto è consultabile solo dagli abbonati.
Per visualizzare questo contenuto, dovrai acquistare l'abbonamento.
Se sei già un abbonato, accedi utilizzando il mio account

Il ritorno di "Diomede". Come abbonarsi
Abbonarsi a una rivista come “Diomede” non significa solo assicurarsi le copie cartacee e digitali previste in un anno. Significa condividere una sfida, incoraggiare in maniera concreta un progetto editoriale a diventare adulto. Chi si abbona, ci consente di pubblicare “la rivista più bella mai esistita a Foggia”, come l’hanno a suo tempo definita.
Il ritorno di "Diomede". Come abbonarsi
Abbonarsi a una rivista come “Diomede” non significa solo assicurarsi le copie cartacee e digitali previste in un anno. Significa condividere una sfida, incoraggiare in maniera concreta un progetto editoriale a diventare adulto. Chi si abbona, ci consente di pubblicare “la rivista più bella mai esistita a Foggia”, come l’hanno a suo tempo definita.